Bidone aspiracenere con motore: informazioni, caratteristiche, funzionalità e fasce di prezzo

A chi non piacciono le serate quando fuori fa freddo e il tepore del focolare ci scalda la casa? Oppure delle belle grigliate in giardino nelle sere d’estate?

Siamo molto ansiosi di ammirare le fiamme, ma è molto meno piacevole guardare la cenere rimasta in attesa di pulirla. Fortunatamente, ci sono alcuni modi rapidi per sbarazzarsene. Il modo migliore è usare un bidone aspiracenere a motore. Quando scegli un modello tra i tanti presenti sul mercato, ci sono alcune cose da tenere a mente.

Bidone aspiracenere a motore per una pulizia costante

Per godere a lungo di un camino pulito e di conseguenza funzionale in casa, è necessario tenere presente un criterio estremamente importante, ovvero la regolarità della sua pulizia.

Pulendo il camino almeno una volta alla settimana si eviterà che lo sporco si attacchi. Questo infatti renderà difficile rimuoverlo con i metodi tradizionali. Anche la pulizia regolare è un aspetto estremamente importante della sicurezza, perché in questo modo si riduce al minimo il rischio di incendio associato alla fuliggine e alla cenere lasciate nel camino.

Ricordarsi inoltre di non pulire il camino entro dodici ore dallo spegnimento del fuoco. In caso contrario, il calore potrebbe giacere sotto la cenere, il che a sua volta potrebbe costituire un pericolo di incendio. Questo principio deve essere ricordato soprattutto quando si utilizza un aspiracenere a motore. Pertanto, non abbiate fretta di pulire, ma nemmeno spegnere il fuoco con l’acqua. Questo formerebbe una nuvola di fuliggine, che non solo permeerà l’ambiente, ma poi non potrebbe essere più aspirato con il bidone aspiracenere a motore.

Una pulizia regolare deve essere fatta all’interno, ma anche l’esterno e sul pavimento circostante. Vale anche la pena pulire il vetro (se presente) ogni pochi giorni, perché diventa più difficile riportarlo alle sue condizioni ottimali nel tempo. Durante la stagione fredda, la cenere dovrebbe essere pulita quotidianamente. Pertanto, c’è molto lavoro, motivo per cui sta crescendo la popolarità degli aspirapolvere per cenere.

Come si usa un bidone aspiracenere a motore

Gli aspiracenere per camini sono strutturalmente identici agli aspirapolvere standard. L’aspirapolvere per caminetto va quindi usato allo stesso modo di uno per uso quotidiano all’interno della casa, con alcune eccezioni tipiche di questa serie di aspirapolvere:

  • L’aspirapolvere per caminetto dovrebbe raccogliere solo la cenere raffreddata;
  • È sconsigliato aspirare la cenere con braci molto calde. Attendere che la cenere si raffreddi completamente prima di iniziare il lavoro. Le particelle di calore possono danneggiare la superficie dei filtri, aspirando cenere calda può anche aumentare pericolosamente la temperatura della turbina dell’aspirapolvere.
  • Ricorda che l’aspirapolvere per caminetto non è progettato per raccogliere la fuliggine. La fuliggine grassa intasa molto rapidamente i filtri del dispositivo, il che può influire negativamente sulla potenza di aspirazione e sul funzionamento della turbina.
  • Gli aspiracenere non sono adatti per l’aspirazione di ceneri umide precedentemente spente con l’acqua. In questo caso procedere manualmente con paletta e scopa.
  • L’ aspirapolvere per camino è un aspirapolvere senza sacco. Svuotare regolarmente il serbatoio dei rifiuti.
  • Verificare il grado di sporco e usura del filtro principale, se necessario pulire il filtro o sostituirlo con uno nuovo. Il filtro è in costante contatto con la cenere e la polvere generata dalla sua aspirazione. Mantenere il filtro in buone condizioni ne prolungherà la durata.
  • Evitare l’aspirazione di polvere volatile molto fine. È necessario utilizzare aspirapolvere industriali per tali scopi.

Struttura di un aspiracenere

L’aspiracenere non è altro che un bidone dotato di filtro e motore senza un sacco di raccolta per i rifiuti aspirati. La capacità degli aspirapolvere per camini è solitamente di 20 litri.

Sono solitamente dotati di filtri HEPA lavabili, che tratterranno anche le più fini particelle. Questi tipi di filtri sono particolarmente indicati per chi soffre di allergie, perché è il modo più efficace per pulire l’aria in casa. Il peso dell’aspiracenere è di circa 3 kg e la portata standard del cavo è di 2 m. Diffidare da prodotti con fili più corti.

La gamma di potenza del dispositivo è considerevole. A seconda delle esigenze, possiamo dotarci di aspiratori compatti con una potenza di 800 W, perfetti per uso casalingo. Per un uso intensivo e professionale (ristorante), vale la pena considerare un aspirapolvere industriale. La potenza di aspirazione in questo caso è molto maggiore, poiché hanno una potenza fino a 2000 W.

Hanno anche un sistema di filtraggio solitamente più ampio e robuste fascette che sigillano l’intero dispositivo. Un serbatoio in acciaio inossidabile sicuramente è consigliato perché resisterà più a lungo nel tempo. Le ceneri infatti tenderanno a attaccare il metallo corrodendolo.

La stragrande maggioranza dei modelli disponibili sono progettati, come i separatori, per la pulizia della cenere fredda, con una temperatura massima di 60 gradi. È comunque consigliabile procedere con le ceneri a temperatura ambiente e comunque dotati di protezione per gli occhi. Tuttavia, ci sono aspirapolvere per cenere resistenti al calore che possono resistere a temperature decisamente considerevoli.

Appassionato di scrittura, lettura e ristorazione, attualmente lavora come Articolista SEO per varie testate sul Web

Back to top
menu
Bidoni Aspiracenere